Dopo tanto faticare per far approvare dal Governo che i costi d’installazione, disinstallazione, sostituzione, funzionamento e portabilità della cosi detta “scatola nera” sono a carico delle Compagnie di assicurazione, oggi ci accorgiamo che nella nuova formulazione, approvata nel Decreto Sviluppo in sostituzione dell’art. 132 del Codice delle Assicurazioni, è sparita la parola “ Funzionamento”, il che sta a significare che, cari amici, il costo dell’abbonamento al servizio di gestione, cioè il “funzionamento” ve lo dovete pagare Voi. Ma come, io faccio un servizio a te e tu lo fai pagare a me? Già, Già, però tu mi fai lo sconto: cioè in pratica con una mano mi dai e con l’altra mi togli.

Proprio una bella riforma e pensare che era stata fatta per agevolare il consumatore.

Ignoranza o consapevolezza di chi ha riscritto l’articolo, mah! fate un po voi.

Autoinfoma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La riforma dell’RCA approvata recentemente dal Governo è una mini rivoluzione nei rapporti tra assicurazioni, danneggiati e carrozzieri. Piacenti o nolenti è su queste norme che dobbiamo confrontarci per continuare a sviluppare con profitto l’attività di autoriparatore. Sicuramente la portata innovativa delle norme farà sentire i suoi effetti nel futuro per cui è fondamentale conoscerne i meccanismi e agire di conseguenza, sia nell’interesse proprio che in quello del cliente, in caso di gestione del sinistro.

La portata, spesso innovativa e in qualche caso originale, messa in atto dal legislatore nel tentativo di favorire il consumatore, non scontentare oltremodo il mercato assicurativo e salvaguardare buona parte degli artigiani carrozzieri, necessita di un’approfondita analisi sul modo in cui dovranno comportansi tutti i soggetti coinvolti [...]

Leggi tutto: Riforma RCA – per i carrozzieri si cambia pagina

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 23 dicembre 2013, il decreto sviluppo n. 145/2013 è da oggi in vigore. La riforma dell’RCA con tutte le polemiche che si è tirata dietro, secondo il legislatore ha lo scopo di produrre vantaggi per i consumatori in ordine alla riduzione dei premi RC-auto, sempre annunciati, ma mai applicati dalle Compagnie Assicurative. Vediamo quali sono i principali vantaggi o meno per i consumatori  presenti nel decreto: [...]

Leggi tutto: Riforma RCA – in vigore dal 24 dicembre

Da anni andiamo a dire, da queste pagine, nei vari convegni, seminari ai quali partecipiamo che il problema vero per risolvere uno dei principali problemi che attanaglia da anni il rapporto tra carrozzieri indipendenti, carrozzieri fiduciari e le assicurazioni, è quello di mettere tutti sullo stesso piano economico.  L’unico sistema che permette tale livellamento e quello di riuscire a parlare lo stesso linguaggio, cioè di utilizzare parametri per il calcolo del danno uguali [...]

Leggi tutto: Finalmente qualcuno ha capito

Premesso che nessuno vuole la chiusura di una parte delle carrozzerie, occorre precisare, però, come la situazione negativa, che va avanti da anni con proclami senza alcuna pianificazione nazionale univoca, sia arrivata all’epilogo. Le recenti disposizioni legislative hanno dato la botta finale a quella parte di carrozzieri irriducibili nel non accettare alcun compromesso con il mercato assicurativo, che detiene una quota del mercato dell’autoriparazione di oltre l’80% dei pagamenti ai carrozzieri, e le esigenze generali dei consumatori [...]

Leggi tutto: Soluzioni anticrisi, ma non per i carrozzieri
Sfoglia
Editoriali

1 1