Il Governo, dopo aver deliberato di accorpare le funzioni PRA dell'ACI con quelle della Motorizzazione per creare un'ìunico documento di circolazione per i veicoli, ha frenato bruscamente. Il matrimonio già ampiamente annunciato nell'ambito della spending review, rimane per il momento solo nelle intenzioni.
Vittoria delle lobbies che si sono opposte o problema economico di spesa. Pare infatti che l'accorpamento con passaggio del relativ opersonale sotto la Motorizzazione comporti un onere iniziale di circa 160 milioni di euro contro i probabili 60 del risparmio previsto.

Autoinforma

Da lunedi 14 luglio scompare il timbro posto sul libretto di circolazione dall'officina che ha effettuato il controllo attestante l'avvenuta revisione. Le procedure di prenotazione e di aggiornamento della carta di circolazione diventano totalmente informatizzate, con l'evidente intento di evitare comportamenti scorretti.

A partire dal 2017 grazie a una nuova direttiva europea (2014/45/UE) si andrà a prevedere un ulteriore miglioramento del meccanismo delle revisioni dei veicoli. Il tutto per tentare di ridurre drasticamente gli incidenti mortali. Ci saranno regole più severe in termini di revisione; tanto per il personale, cui sarà richiesta una maggiore conoscenza e formazione, quanto per il proprietario del veicolo che diventerà garante dello stato di salute della propria vettura. 

Autoinforma

Da anni andiamo a dire da questo blog, ma anche dalle pagine delle riviste specializzate del settore, che per la categoria dei carrozzieri e per le assicurazioni era necessario trovare punti di convergenza su questioni che non potevano essere lasciate al libero arbitrio delle parti. Una di queste è la quantificazione dei danni alle auto basata su parametri tecnici condivisi e uguali per tutti con la sovraintendenza del Ministero competente [...]

Leggi tutto: Carrozzieri, sarà questa la volta buona?

Credo di essere una persona come tante che vive in una società cosi detta "evoluta", cioè, mi aggiorno, cerco di stare al passo con i tempi, adeguandomi alle situazioni e alle vicissitudini della vita quotidiana, sforzandomi di conoscere, capire e decidere quello che è meglio da quello che è peggio. In sostanza sono il classico consumatore a cui tutti fanno riferimento e che cercano di sfruttare facendo spesso leva sulla relativa ignoranza della materia....

Leggi tutto: Sono un consumatore non un deficiente

L'informazione è la grande rivoluzione dell'ultima parte del secolo: plasma di sé ogni rapporto sociale, sovvertendo, falsando, manipolando, guidando e asservendo tutto ciò che può servire al sistema politico, economico e sociale. L'urgenza di stabilire un rapporto più diretto con un pubblico, che è sempre più necessario coinvolgere per poterne catturare l'attenzione distratta, serve ad urlare delle pseudoverità che altrimenti passerebbero nell'oblio o nella più grigia indifferenza [...]

Leggi tutto: Attenti alle facili lusinghe