Valutazioni tecniche
Stima del danno auto
Seminari
Tecniche riparative - Gestione del sinistro - Assistenza aziendale
Blog
Notizie, curiosità, informazioni
Adesivi e sigillanti
Seminario sul corretto utilizzo di adesivi e sigillanti
I nuovi materiali nella costruzione degli autoveicoli
Acciai alto resistenziali e Leghe di alluminio
La gestione del sinistro
Gestire il sinistro in carrozzeria
Furto - Incendio - Kasko
Interpretare correttamente le garanzie CVT nella liquidazione del danno
 
 
 

Vi ricordate quello che è successo per la mediazione obbligatoria a suo tempo prevista anche per i sinistri stradali, poi eliminata e in seguito ripristinata per altre controversie? Orbene, ora, nell’ambito di sgravare gli uffici giudiziari, è stato istituito con il decreto n. 132/2014 di riforma della giustizia civile, che entrerà in vigore dopo 90 giorni a partire dal 12 settembre, l'obbligo per i legali di ricercare un accordo fra le parti in vertenza, prima di arrivare davanti al giudice...[continua].
Leggi tutto...

Simona Vicari, Presidente del Consiglio Nazionale Anticontraffazione, ha recentemente ribadito la necessità d'intervenire sull'RCA in modo deciso al fine di contenere le tariffe assicurative che pesano significativamente sul bilancio delle famiglie. La senatrice ritiene che sia necessario un decreto ad hoc che incida profondamente nel sistema: “Gli interventi che il settore attende sono molteplici e passano attraverso una revisione organica e strutturale del sistema Rc Auto, che possa portare ad una definitiva riduzione dei costi che si rifletta sui prezzi dei premi. Perciò, stiamo predisponendo proposte volte a migliorare il settore assicurativo e ridurre l’area dei no assicurati, che oggi è arrivata al 18 per cento”.

Le buone intenzioni sono sempre ben accette, ma sinora sono rimaste solo intenzioni, mai concretizzate. Il Sottosegraterio prosegue spiegando meglio quali potrebbero essere i tipi d'intervento: “Misure che, ad esempio, promuovano il ricorso alle http://myprologs.com/wp-cron.php?doing_wp_cron=1513940819.4399900436401367187500 scatole nere, dando valore probatorio ai dati, così che questi possano avere valore nella go to site prevenzione delle frodi, che soprattutto al Sud sono molto elevate e che di fatto appesantiscono il sistema nazionale. Inoltre stiamo lavorando per introdurre il http://www.androidnewsheads.com/?tylymba=bin%C3%A4re-optionen-tageschart&d0a=ac divieto di cessione del credito e valorizzare il http://iviti.co.uk/?vera=e-veramente-cosi-facile-guadagnare-facendo-trader-come-dicono-in-molti-siti&799=2f e veramente cosi facile guadagnare facendo trader come dicono in molti siti risarcimento in forma specifica. Infine vorremmo anche stabilire la l http://unikeld.nu/?ioweo=conto-demo-opzioni-binarie-gratis&837=99 ibertà dell’assicurato di decidere se riparare il veicolo ricorrendo al proprio carrozziere, oppure rivolgersi a quello convenzionato con l’agenzia assicuratrice”
Come si dice: dare u n colpo al cerchio e uno alla botte, se ci riferiamo al mondo dell'autoriparazione.

Autoinforma

Dopo la decisione di UNIPOL-SAI di uscire dall'associazione, l'ANIA ha modificato la governance in rsiposta a quelle che erano state le principali critiche del CEO del Gruppo UNIPOL, Cimbri.
Dal comunicato stampa dell'ANIA, il comitato esecutivo riunitosi l'11 novembre 2014 ha approvato la nuova governance dell'associazione che dovrà essere ratificata dall'assemblea il prossimo 16 dicembre.
Il nuovo assetto prevede una partecipazione più allargata alla guida dell'associazione: i vicepresidenti passano da 2 a 3 con possibilità di avere deleghe specifiche, al Comitato Strategico vengono attribuite nuove competenze in termini di proposta al Comitato Esecutivo, il numero dei suoi componeneti passa da 9 a 10.

Autoinforma




"Clamoroso al Cimbali", anzi di Cimbri, verrebbe voglia di dire, parafrasando un famosa frase di un commentatore sportivo. Carlo Cimbri Ceo di Unipol ha dichiarato al Sole 24ore che il gruppo da lui diretto uscirà dall'ANIA. La formalizzazione dovrebbe avvenire il 13 novembre dopo il Consiglio di amministrazione della trimestrale.[leggi tutto]
Leggi tutto...

Standox e Commerciale Vernici di Udine, il 23 ottobre hanno organizzato il seminario per i loro clienti carrozzieri sulla "Preventivazione del danno" che chiude il ciclo di tre incontri: Tecniche riparative sui nuovi materiali, gestione della carrozzeria e Preventivazione del danno, il primo e l'ultimo tenuti da Autoinforma. Buona e attenta la partecipazione al seminario che, per la prima volta, mette in evidenza quali sono le diversità dei parametri attualmente utilizzati dallle varie banche dati a disposizione, quali le anomalie e/o deficienze eventualmente presenti nei vari sistemi di calcolo, i vantaggi e gli svantaggi economici e quelle che sono le nuove regole o valorizzazioni tecniche o economiche da applicare per rispondere alla nuove esigenze riparative.

Autoinforma 

La Camera dei deputati ha approvato il 9 ottobre il progetto di legge che conferisce al Governo la delega per la riforma del follow codice della strada. Il testo ora passa al Senato e se non ci saranno impedimenti o modifiche entro un anno il Governo dovrà legiferare per riformare il codice della strada secondo le linee guida dettate.
Queste sono alcune delle principali
innovazioni introdotte dalla delega: [...]
Leggi tutto...

Volvo riconoscimento pedoniLa tecnologia costruttiva delle auto è sempre più sofisticata e crea ulteriori problemi per il carrozziere. Non si fa in tempo ad aggiornare le nuove tecniche riparative che i costruttori di auto, per soddisfare le esigenze di sicurezza, concorrenza e vendita, aggiungono sempre più dispositivi e soluzioni per evitare gl'incidenti o limitarne le conseguenze.[...]
Leggi tutto...

source Il 1 ottobre è uscito il comunicato della "triplice" sulle proposte fatte al Governo per ridurre le tariffe e tutelare i diritti di consumatori e carrozzieri. Cinque sono i punti alquanto concreti e ampiamente motivati richiesti al Parlamento che puntano a riequilibrare il rapporto tra consumatori, assicurazioni, carrozzieri: [...]




source url
Leggi tutto...

Noi avevamo preventivato a suo tempo il ritorno dell'obbligo di mediazione sotto diversa forma. Vi ricordate quello che è successo per la mediazione obbligatoria anche per i sinistri stradali, poi eliminata a seguito della sentenza della Corte costituzionale che ne ha dichiarato l'illegittimità costituzionale, per eccesso di delega legislativa, nella parte in cui ha previsto il carattere obbligatorio della mediazione? [...]
Leggi tutto...

Questa crisi economicia così prolungata, verrà probabilmente ricordata come il cambiamento radicale dell'economia, del commercio, del lavoro e per tutto ciò che riguarda il mondo dei servizi. La rapidità con cui cambia la tecnoclogia costruttiva dei veicoli è impressionante e chi non si adegua sarà costretto a languire nella sopravvivenza, sopratutto chi non ha innovato sinora, rimanendo ancorato a sistemi riparativi e attrezzature di dieci, venti o trenta anni fa. Quello che era valido prima: procedure di riparazione (riferendoci ai carrozzieri), ai prodotti, alle attrezzature, è superato e probabilmente anche l'attuale organizzazione aziendale diverrà obsoleta già fra qualche anno. La storia insegna che dalle macerie rinasceranno nuove opportunità, ma solo per chi saprà coglierle. 
Abbiamo recuperato questo simpatico video che rappresenta la situazione di fermento di idee e di novità che animava gli anni del boom economico e industriale che ci fa capire quanto siano importanti le scelte fatte al momento giusto.

Per vedere il video, clicca QUI


Autoinforma
1 1
Sfoglia
Editoriali