Valutazioni tecniche
Stima del danno auto
Seminari
Tecniche riparative - Gestione del sinistro - Assistenza aziendale
Blog
Notizie, curiosità, informazioni
Adesivi e sigillanti
Seminario sul corretto utilizzo di adesivi e sigillanti
I nuovi materiali nella costruzione degli autoveicoli
Acciai alto resistenziali e Leghe di alluminio
La gestione del sinistro
Gestire il sinistro in carrozzeria
Furto - Incendio - Kasko
Interpretare correttamente le garanzie CVT nella liquidazione del danno
 
 
 

SilviaGrande successo per il Museo Nicolis di Villafranca di Verona che fa volare l'Italia vincendo a Londra il titolo di "Museum of the Year" nell'ambito degli "Historic Motoring Awards 2018". Un trionfo ampiamente meritato, che sigilla le doti di una struttura dove l'eccellenza di quanto viene proposto all'attenzione del pubblico si unisce ad una nobile filosofia: la condivisione del piacere della bellezza e del genio creativo.Questa la motivazione ufficiale del premio: "Sono otto le collezioni: automobili, macchine fotografiche, biciclette, motociclette e tanto altro. Ma questo museo è molto più: è un uomo che ha voluto condividere la sua passione per l'ingegneria con la collettività". L'uomo in questione è Luciano Nicolis fondatore di una raccolta unica che con passione e il lavoro di una vita è riuscito in un'impresa che per molti sarebbe rimasta un sogno.
Silvia Nicolis, degna figlia del fondatore, ha accolto così il premio ottenuto a Londra: "Sono onorata di ricevere questo riconoscimento. Dedico il premio alla mia famiglia, ma in particolar modo a mio padre Luciano, che ha contribuito in misura determinante alla salvaguardia e alla diffusione del motorismo storico internazionale. È stata una competizione fra grandi che fa onore a noi e al nostro Paese. Mi auguro che questa iniezione di entusiasmo e di fiducia dia non solo una spinta propulsiva alle attività del Museo, ma contribuisca alla visibilità e al prestigio di tutto il territorio".



TUVIl tema è indubbiamente accattivante e il sottotitolo lo è ancora di più: “I benefici della riparazione a regola d’arte”. Sono questi gli argomenti trattati nell’incontro del 23 ottobre presso la Camera di Commercio di Milano, organizzato da TÜV Rheinland.Durante l’incontro sono state approfondite le tematiche inerenti costi e qualità della riparazione nel mondo Automotive, tematiche di interesse per tutti gli attori coinvolti nei processi Aftermarket. [...]
Leggi tutto: I costi di riparazione nel mondo automotive

PannelliI veicoli elettrici stentano a decollare causa la limitata autonomia e al peso delle batterie. La ricerca a livello mondiale sta cercando varie soluzioni al problema sia per sistemi alternativi di accumulo dell'energia elettrica che per la stessa autoproduzione.

Una ricerca condotta dalla Chalmer University of Technology (in Svezia), ha dimostrato come le fibre di carbonio possano fungere da elettrodi, aprendo inedite possibilità nel campo delle cosiddette "batterie strutturali", integrate in componenti automobilistici e aeronautici come, ad esempio, i pannelli delle carrozzerie che diventano essi stessi accumulatori di energia grazie alle fibre di carbonio che permettono di ripensare il modo in cui ingegneri e designer si interfacciano nel progetto automobilistico.
Meno peso (si parla di una riduzione del 50%), maggiore efficienza (e autonomia), senza dimenticare lo spazio recuperato a disposizione per passeggeri e bagagli.

etichetteDal 12 ottobre, cambiano le denominazioni dei carburanti per autotrazione: un cerchio per le benzine, un quadrato per i gasoli, la losanga per quelli gassosi.
In realtà non cambiano i nomi dei carburanti, ma viene fatta maggiore distinzione tra i differenti tipi dello stesso carburante.Le automobili hanno motori molto più complessi rispetto al passato e a seconda delle caratteristiche hanno bisogno di certi tipi di carburante: ad esempio con quantità di alcol o di componenti biologiche diverse. [...]
Leggi tutto: CARBURANTI SI CAMBIA NOME