cortesiaL’auto di cortesia è un servizio gradito dal cliente, ma può riservare amare sorprese per l’autoriparatore.

DOMANDA: Auto sostitutiva di proprietà della carrozzeria o di una concessionaria e fornita a titolo gratuito al cliente: come si procede in caso di danni provocati alla stessa da parte del cliente?

RISPOSTA: La risposta è alquanto articolata in funzione della causa del danneggiamento, del tipo di garanzia assicurativa prestata, dal tipo di contratto sottoscritto dal cliente e, nel caso di danno da circolazione, se vi è colpa totale, parziale o assente del cliente nella produzione dell’evento. [...]
 
Quindi, se il danno è conseguente a sinistro senza colpa, neppure concorrente, del conducente l’auto sostitutiva, il proprietario della vettura non ha titolo per richiedere all’utilizzatore il ristoro dei danni in forza degli artt. 1218 e 2043 c.c., che presuppongono il fondamentale requisito della colpa. In questo caso il risarcimento sarà comunque dovuto dalla compagnia del civilmente responsabile il sinistro.
Qualora, invece, vi sia colpa dell’utilizzatore [...]

Se siete interessati a leggere l’intero articolo richiedete la copia della rivista io carrozziere del numero di marzo 2018 a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Non hai i diritti per inviare commenti

1 1

GENERALICAR

generali 300x250