fca fiat chrysler logoAl pari di altre case automobilistiche che hanno già programmato questa risoluzione, anche FCA dal 2022 non produrrà più veicoli passeggerti con motorizzazioni alimentate da gasolio. Il motivo di questa decisione è da attribuire al crollo della domanda, e ai costi crescenti per rendere la tecnologia in linea con gli standard delle emissioni. Infatti l'industria stima che i costi saliranno del 20% per lo sviluppo di tecnologie in grado di rispettare i sempre più stringenti target sulle emissioni. Il tutto accompagnato dall'inesorabile avanzata delle auto elettriche, sempre meno care, sia in produzione che al cliente.