Nel comunicato stampa del 10 febbraio l'ANIA conferma una riduzione delle tariffe RCA conseguenza del prolungarsi della crisi e conseguente limitazione della circolazione con diminuzione delle frequenza sinistri.
"L'impatto positivo è stato determinato anche dalla norma che ha reso più rigorosi i criteri per il risarcimento dei danni lievi alla persona, segno che se vengono adottate riforme strutturali efficaci si possono effettivamente ridurre nel tempo i prezzi delle polizze", [...]
ha commentato il Presidente di ANIA, AldoMinucci. Ed ha auspicato che i prossimi interventi annunciati dal governo introducano misure concrete per combattere il caro rc auto in Italia, con particolare riferimento al contrasto delle frodi e, soprattutto, all'approvazione delle tabelle sul risarcimento di danni da lesioni gravi o da morte.
Nel prendere nota che la riduzione è stata di ben il 6% nel 2014, riducendo il gap con la media delle tariffe europee da 213 a 211 euro, che ha portando il distacco da circa il 95% all'80% in più, dovremo arguire che, con con l'attuale trend, i consumatori vedranno il pareggio con le tariffe europee fra dieci, quindici anni.

Autoinforma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna