Volevate il regalo per natale? Siete stati accontentati, almeno per quelli che sono appassionati e detentori di auto storiche. Con la legge di stabilità 2015 è stato approvato l'aumento da 20 a 30 anni per classificare un'auto come storica.
Pertanto, chi oggi detiene una vettura classificata secondo le vecchie disposizioni: legge di Stabilità con la modifica all’art. 63 della legge 21 novembre 2000, n. 342, come storica e non sono decorsi 30 anni, dovrà pagare la tassa di possesso (il bollo) a tariffa piena fino ai trent'anni.
Finora, infatti, non erano interessati dal superbollo i veicoli costruiti da oltre trent’anni e gli autoveicoli di particolare interesse storico o collezionistico, costruiti tra 20 e 30 anni fa, riconosciuti tali dall’Asi.
Diverso il caso delle polizze assicurative, che non sono soggette a questo tipo di legge, per cui è discrezione delle stesse compagnie stabilire il da farsi.

Buon 2015 a tutti.

Autoinforma