circoMentre l'ANIA sostiene che: ''Si è persa un'occasione fondamentale per un intervento immediato'', per dare un segnale forte per la riduzione dei prezzi alle polizze auto e nel frattempo il Governo è caduto, con tutte le ripercussioni sui provvedimenti in attesa di approvazione, il circo mediatico continua la sua propaganda. C'è ormai chi vive solo di vetrina, fa niente se tutto si è fermato, ormai la macchina è avviata. Si va avanti a slogan, belli, eclatanti, con parole che lasciano il segno a patto di non chiedersi cosa in realtà significhino e quale effetto concreto portino al carrozziere: "Chiusura aziende, disoccupazione, diritti negati" possono andare bene per qualsiasi cosa, sono le parole più usate negli ultimi anni di crisi, ma sono prive di contenuti e, sopratutto, di proposte concrete [...]

Leggi tutto: La propaganda è ripartita

truffa-sorpassoRiportiamo il comunicato stampa dell’Antitrust su una truffa perpretata ai danni dei cittadini che si affidavano a internet per la valutazione della loro auto.
———–
Sanzioni per complessivi 735mila euro a 7 società che pubblicizzavano sul web un servizio apparentemente gratuito di valutazione delle auto, salvo chiedere successivamente il pagamento di una fattura di circa 60 euro, destinata a salire fino a oltre 250 euro in caso di ritardi nei versamenti da parte dei consumatori. Lo ha deciso l’Antitrust al termine di un’istruttoria [...]

Leggi tutto: Antitrust sanziona 7 società per la valutazione “gratuita” on line di auto

GuidaSiamo proprio sicuri che il bene del carrozziere sia quello di appoggiarsi a strutture che sono vicine al mondo dell'autoriparazione solo perchè possono approfittarne per lucrare sul risarcimento del danno? Questa è stata una delle motivazioni (suggerite probabilmente dal mercato assicurativo) che ha spinto il legislatore a trovare soluzioni che "blocchino" richieste immotivate che non siano i costi della riparazione e i diritti giustamente acquisiti del danneggiato [...]

Leggi tutto: Una scelta di campo

Taci! non mi chiedere nulla, sono incazzato nero. Sono andato per fare un piccolo intervento presso una clinica privata dove conosco il medico e mi hanno detto che dovevo pagare. Ma come? ho pagato e continuo tuttora a versare fior fior di quattrini per l'assistenza sanitaria nazionale e adesso, nel momento del bisogno, mi dicono che: o vado presso una struttura pubblica e/o convenzionata con la mutua, oppure mi devo pagare la differenza rispetto alla tabella delle prestazioni da loro prefissata [...]

Leggi tutto: Sono incazzato nero

Provate a togliere l’osso di bocca a un cane, ben che vi vada rischiate un morso. Questo è quello che sta succedendo al mercato dell’autoriparazione o, meglio, a chi si occupa del risarcimento del danno auto in italia. Chi è abituato a lucrare sui risarcimenti dei danni trincerandosi dietro il paravento di difensore degli utenti/danneggiati, difficilmente accetta che gli vengano ridotte o elimininate le possibilità di continuare a esercitare le sue manovre [...]

Leggi tutto: Tutti intorno all'osso