Login
Valutazioni tecniche
Stima del danno auto
Seminari
Tecniche riparative - Gestione del sinistro - Assistenza aziendale
Blog
Notizie, curiosità, informazioni
Adesivi e sigillanti
Seminario sul corretto utilizzo di adesivi e sigillanti
I nuovi materiali nella costruzione degli autoveicoli
Acciai alto resistenziali e Leghe di alluminio
La gestione del sinistro
Gestire il sinistro in carrozzeria
Furto - Incendio - Kasko
Interpretare correttamente le garanzie CVT nella liquidazione del danno
 
 
 

E’ vero, che non bisogna mettere tutti sullo stesso piano, anche se il servizio televisivo presentato da Quinta Colonna (clicca QUI per vederlo), rappresenta uno spaccato, in realtà non molto edificante della categoria dei carrozzieri. Sono due gli aspetti che più colpiscono nel servizio: il primo quello che riguarda il prezzo della prestazione (non è una novità), dove si capisce chiaramente che non vi sono regole unificate per la valutazione del costo della riparazione, ognuno fa quello che vuole e quanto vuole; [...]

Leggi tutto...

Ogni fatto che riguarda l’attività di carrozzeria e il pagamento delle spese di riparazione può essere visto prevalentemente da due lati: quello dello stesso carrozziere e quello assicurativo (trascuriamo volutamente quello dell’utente). E’ difficile che entrambi siano allineati, anzi solitamente sono contrapposti nei giudizi e negli interessi.

Una recente sentenza della Corte di Cassazione n. 22601 del 19.6.2013, ha confermato che la cessione del credito al carrozziere [...]

Leggi tutto...

Pronti, partenza, …. La riforma dell’RCA è al via.

Il MISE, Ministero dello sviluppo economico, presieduto dal Sottosegretario di Stato Senatrice Simona Vicari, e a cui partecipano stabilmente le Autorità di vigilanza IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) e AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato), è stato predisposto un pacchetto d’interventi volto a realizzare un salto di efficienza del settore. Le principali modifiche riguarderanno: la definizione del nuovo criterio per le compensazioni tra imprese (forfait) nell’ambito del risarcimento diretto del danno r.c. auto [...]

Leggi tutto...

La VI Commissione Finanze della Camera sta decidendo su tabelle per la quantificazione del danni fisici superiori al 9% e un maggior controllo dei risarcimenti per i veicoli (decisione ad oggi rinviata). Non è questa una novità, analoghe richieste erano state vagliate precedentemente da altra commissione e ancora prima da altri esponenti politici il tutto rimasto lettera morta se non sospeso [...]

Leggi tutto...

E’ già da qualche tempo che mi sono chiesto, vedendo il lungo elenco di denunce pubblicate da IVASS sul suo sito circa l’emissione di tagliandi falsi o comunque non validi di pseudo compagnie di assicurazioni o intermediari non autorizzati, come mai oltre alla denuncia non venga perseguito penalmente chi perpetua questo illecito. Se l’illecito è commesso da società esistente, ma non abilitata all’assicurazione RCA, va perseguita quella società. Se invece è una  falsa emissione di tagliandi a nome di una società a sua insaputa, dovrebbe essere la stessa società a denunciare il falsario se indentificato. Solo nel caso l’illecito sia addebitabile a soggetto  non identificato, non c’è nulla da fare, ma non si dica che  la lunga lista che appare sul sito dell’IVASS con nomi, cognomi e in qualche caso indirizzi  e ragioni sociali, sono soggetti all’oscuro di tutto o anonimi. Visto il continuo proliferare di tagliandi falsi o comunque non validi c’è da pensare che  chi commette il reato la passi liscia.

Autoinforma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Qualcuno che è ben a conoscenza dei fatti di questi ultimi mesi, si chiederà perchè abbiamo usato la forma interrogativa nel titolare la possibilità che vi sia un nuovo accordo tra i Carrozzieri e l’ANIA. Bhe! semplicemnente perchè se di accordo si tratterà non sarà certamente come quello decaduto nel lontano 2003: la basi saranno senz’altro diverse, oseremo dire “politiche” più che tecniche, anzi è forse meglio dire “comportamentali” [...]

Leggi tutto...

Il Consiglio dei Ministri il 26 agosto 2013 ha h approvato un provvedimento di semplificazione e riduzione dei costi che riguarda lo smaltimento dei rifiuti pericolosi. La semplificazione principale dell’intervento normativo consiste nel circoscrivere il Sistri solo ai produttori e ai gestori di rifiuti pericolosi. Pertanto, dal 1° ottobre 2013 il sistema partirà solo per i gestori di rifiuti. Per i produttori di rifiuti pericolosi il Sistri partirà invece il 3 marzo 2014 al fine di consentire ulteriori semplificazioni, con possibilità di ulteriore proroga di sei mesi se a tale data le semplificazioni non saranno operative.

Autoinforma

Le tariffe RCA sono in calo. Questo è quanto comunicato dell’ANIA e registrato anche da altre autorevoli fonti. Della diminuzione dei premi non se ne sono resi però conto gli utenti, per loro il beneficio non c’è stato.
In effetti, la dimuzione è stata compensata dall’incremento sull’imposta locale applicata alle assicurazioni auto, la cui gestione, a causa di un decreto sul federalismo fiscale approvato nel 2011, è totalmente a carico delle singole province. L’80% delle provincie ne hanno approfittato portanto la tassazione ai massimi (dal 12,5% al 16%).
Morale! meno premio = meno tasse, più premio = più tasse, per buona pace loro e allegrezza di tutti noi…

Autoinforma