Valutazioni tecniche
Stima del danno auto
Seminari
Tecniche riparative - Gestione del sinistro - Assistenza aziendale
Blog
Notizie, curiosità, informazioni
Adesivi e sigillanti
Seminario sul corretto utilizzo di adesivi e sigillanti
I nuovi materiali nella costruzione degli autoveicoli
Acciai alto resistenziali e Leghe di alluminio
La gestione del sinistro
Gestire il sinistro in carrozzeria
Furto - Incendio - Kasko
Interpretare correttamente le garanzie CVT nella liquidazione del danno
 
 
 

Dal 1 gennaio 2015 cambia il sistema di rimborso fra le imprese nel risarcimento diretto. Basta con l'attuale sistema a forfait che ha disincentivato le imprese di assicurazione ad essere virtuose nel gestire i risarcimenti. Sono esattamente le parole usate dall'IVASS nel presentare quello che sarà presumibilmente, dopo la consultazione, il nuovo modello di rimborso basato sempre sul sistema forfettizzato, ma con correttivi premianti e penalizzanti in funzione di frequenze, costi medi ed altro. Il sistema a detta dell'IVASS è stato testato per essere il più equo e facile da applicare possibile [...]

Leggi tutto...

Vi ricordate quelle targhe che venivano poste su manufatti e installazioni elettriche per indicare la presenza di alta tensione e quindi pericolo di morte? Il paragone per chi vorrebbe “toccare” i tempari di riparazione è lo stesso, rischia grosso. Impossibile accontentare tutti, sicuramente qualcuno accetta, ma molti sono pronti a criticare, magari senza capire il perchè, ma solo perchè gli si rompe un giocattolo collaudato e – tutto sommato – remunerativo, oppure per partito preso, visto che oggi la critica paga più che la ragione [...]

Continua a leggere

Presentato a Parigi il 31 marzo 2014 il prototipo della denuncia d’incidente effettata attraverso un’applicazione per smartphone sviluppata da Euresa GEIE (gruppo di interesse economico europeo – struttura di cooperazione e condivisione tra i quattordici Assicuratori europei) che ha riscontrato molto interesse presso le assicurazioni francesi e italiane [...]

Leggi tutto...

Il nuovo strumento agevolativo istituito dal decreto-legge Del Fare (art. 2 decreto-legge n. 69/2013) è finalizzato ad accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese e migliorare l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese (PMI) operanti in tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca, che realizzano investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché investimenti in hardware, software e tecnologie digitali [...]

Leggi tutto...

http://autoinforma.bloog.it/files/2014/02/index.jpgIl 3 marzo 2014 parte la seconda trance e il sistema diventa un obbligo. Fino al 31 dicembre 2014 le sanzioni rimangono quelle relative alla gestione della documentazione cartacea. Entro il 30 aprile occorre versare il contributo annuale 2014. A fine anno, il 31 dicembre, termina la possibilità di utilizzare la documentazione cartacea, il Sistri diventa obbligatorio e scatteranno le relative sanzioni.

Autoinforma

Leggendo il titolo il vostro pensiero è corso subito al corrispettivo del risarcimento che secondo la versione contenuta nell’art. 8 (abrogato), era condizionato alla somma che la compagnie avrebbe pagato al proprio carrozziere di fiducia. Nell’impostazione del nuovo Ddl questa frase non c’è più, questo non significa che ciascuno sarà libero di fatturare come e quanto vuole, sicuramente una regola va data, ma questa non può che essere uguale per tutti (chi ripara e chi paga), cioè: i riferimenti tecnici (tempi, materiali) e tariffa differenziata per tipologia di carrozzeira per la quantificazione della riparazione [...]

Leggi tutto...

Dossier completo sulla scatola nera curato dall’ANIA che tocca tutti i punti: tecnici, gestionali, relativi alla privacy e altri dubbi che affliggono i poveri utenti e tutti gli oepratori del settore. Con questo bel libricino vengono ben spiegati i vari meccanismi, congegni e funzionamento dello strumento, rimane un piccolo dubbio: chi, come e in che modo verranno utilizzati i dati, chi controlla chi legge e interpreta i dati e, in particolar modo, poichè i dati registrati nel crash di un sinistro si prestano ad applicazioni di responsabilità da circolazione stradale pressochè unilaterali, quali strumenti ha il comune cittadino per difendersi?   Il rischio è che lo sconto iniziale, a fronte di tanti rischi, non sia più appetibile.

Vai al dossier

Autoinforma

Il divieto di cessione del credito è l’altro aspetto principale contestato dai carrozzieri tra le norme che dovrebbero modificare il risarcimento dei danni nella RCA. E’ pur vero che fino a oggi la cessione del credito ha permesso alle carrozzerie “indipendenti” di continuare, spesso con sacrifici e rinuncie, a mantenere la propria attività, ma se l’attuale normativa prevede che, indipendentemente da chi sia il riparatore, il pagamento debba andare allo stesso, non ha più senso che questi si faccia rilasciare la cessione del credito quando il pagamento diretto è già previsto dalla legge....

Leggi tutto...

Uno dei motivi per cui il legislatore ha messo mano alla riforma dell'RCA è dovuto, oltre alla scontistica a favore dei consumatori, al controllo delle frodi assicurative. Frodi assicurative che comprendono un po tutti gli operatori della filiera del risarcimento del danno: si va dalle agenzie d'intermediazione, a patrocinatori con pochi scupoli ed anche ai carrozzieri [...]

Leggi tutto...