Valutazioni tecniche
Stima del danno auto
Seminari
Tecniche riparative - Gestione del sinistro - Assistenza aziendale
Blog
Notizie, curiosità, informazioni
Adesivi e sigillanti
Seminario sul corretto utilizzo di adesivi e sigillanti
I nuovi materiali nella costruzione degli autoveicoli
Acciai alto resistenziali e Leghe di alluminio
La gestione del sinistro
Gestire il sinistro in carrozzeria
Furto - Incendio - Kasko
Interpretare correttamente le garanzie CVT nella liquidazione del danno
 
 
 

Con la sentenza n. 11154 del 29 maggio 2015, la Corte di Cassazione ha giudicato che “l'assicurazione non è tenuta a pagare le spese legali se la gestione del sinistro non è complessa”, La novità nella sentenza non è tanto quella di aver negato il riconoscimento delle spese giudiziali o stragiudiziali, che i vari giudici avevano da sempre riconosciute come legittime, ma quello di aver precisato – motivandolo – che la compagnia di assicurazioni non è tenuta a rimborsare le spese stragiudiziali al danneggiato quando la gestione del sinistro non ha presentato particolari difficoltà.
Leggi tutto...


INVITO
 
Il giornale di riferimento del carrozziere


In occasione dell’Autopromotec, venerdi’ 22 maggio alle ore 14,30 presso la sala “Madrigale” verrà presentato ufficialmente “io Carrozziere” a cura del direttore Valter Zuliani.
A seguire un commento sul DDL “Concorrenza”: Il bicchiere è solo mezzo vuoto…
Partecipate numerosi.



Autoinforma

Tutti gl’indicatori ci dicono che la situazione italiana è in ripresa. L’occupazione ha visto finalmente aziende assumere un buon numero di addetti con contratti a tempo indeterminato, grazie agli incentivi della legge di stabilità. La fiducia dei consumatori secondo l’Istat è salita nel mese di marzo a 110,9 da 107,7 di febbraio, il massimo dal 2002, mentre quella delle imprese è al top dal 2008, a marzo sale a 103 dal 97,5 di febbraio. (continua a leggere)
Leggi tutto...

In attesa che il DDl Concorrenza venga definitivamente approvato, dobbiamo prendere atto del dibattito alquanto acceso in corso tra chi lo difende e chi invece lo vorrebbe cancellare. Che ciascuna delle parti in causa cerchi di portare l'acqua al proprio mulino è normale, ma che per farlo debba stravolgere la realtà, lo è un po meno. Questo modo di agire porta benefici alla propria parte? o crea difficoltà nel momento che il proprio interlocutore deve mettere in pratica quanto asserito.
Questo lo lasciamo giudicare a chi legge (ascolta) il contenuto di questi video.

Intervento Rossella Sebastiani Servizio Auto ANIA, Rosario Trefiletti Federconsumatori trasmesso in TG2 Insieme:

Clicca sull'immagine o (QUI).








Intervento Massimo Treffiletti 
Responsabile Servizio Card Accordi Associativi Antifrode, e Silvano Fogarollo Presidente Associazione Nazionale Carrozzieri Confartigianato trasmesso sul canale Class-CNBC:

Clicca sull'immagine o (QUI).

 




Autoinforma

Una legge non s'interpreta si applica per quello che è. Se vi sono dei dubbi si cerca di capire quel'è la ratio che ha determinato certe decisioni, ma non si può interpretare un due modi diametralmente opposti. Ci riferiamo al recente DDl Concorrenza che sta facendo tanto discutere Carrozzieri e Assicurazioni, cercando ciascuno di portare avanti le proprie istanze e rivendicazioni. [...]
Leggi tutto...

Nasce “IO CARROZZIERE”, rivista dedicata al settore dell’automotive e in particolare all’autoriparazione, che raccoglie il testimone lasciato da “Professione Carrozziere” e ne prosegue la missione informativa grazie all’ingresso di un editore che rappresenta da anni un punto fermo dell’editoria specializzata italiana.

La nuova testata continuerà a fornire una “bussola” che consenta di orientarsi tra le tendenze di questo vasto mondo dell’autoriparazione, le problematiche connesse all’aggiornamento tecnico, gestionale, sulla mutevole normativa e ordinamento del settore.

L'intenzione dell'editore e del direttore responsabile è quella di creare uno strumento d’informazione e condivisione, grazie anche al continuo confronto con enti, associazioni e aziende, che ha come obiettivo quello di contribuire alla formazione di una maggiore cultura e di offrire a tutti gli autoriparatori, senza distinzione alcuna, nuovi spunti di confronto, interessanti e impattanti, proposti da un team di professionisti, tutti autori di decennale esperienza, oltre a esperti del settore assicurativo e legislativo.

Autoinforma

A Ginevra la nuova Volkswagen Passat ha conquistato l’ambito titolo di auto dell’anno 2015. Al secondo posto si è classificata la Citroen C4 Cactus e al terzo la Mercedes Classe C.

“Sono contento, ma anche emozionato come la prima volta - ha dichiarato Walter De Silva responsabile del design del Gruppo – ma voglio, innanzitutto, condividere la gioia del premio con tutto il team Volkswagen, ma anche con la mia squadra di design che nel Gruppo VW conta più di 2000 addetti".

Una vittoria schiacciante quella della nuova Volkswagen Passat che dopo 41 anni, otto generazioni e quasi 22 milioni di unità prodotte, la Passat è la Volkswagen più venduta al mondo con 1,1 milioni di esemplari, comprese le versioni nordamericana e quella cinese.

Autoinforma

Abbiamo letto con attenzione il testo del disegno legge (concorrenza), approvato dal Consiglio dei Ministri il 20 febbraio scorso, e nella parte relativa alle assicurazioni dobbiamo constatare che, chi ha scritto il testo non ha ponderato molto bene la forma scritta; nel senso che, da come sono stati scritti gli articoli e utilizzati i termini, può ingenerare confusione e contraddizioni nella sua materiale applicazione.
Alcuni esempi:
.
Art. 132 -ter - CdA (Sconti obbligatori)
... uno sconto significativo rispetto al prezzo della polizza altrimenti appli
cato.
Laciare la discrezionalità dello sconto alla Compagnia di Assicurazione non serve a nulla. Per l'utente uno sconto significativo potrebbe essere il 10%, mentre per la Compagnia l' 1%.
Inoltre...

Comma 1, lettera a) (Sconto NDR) Nel caso in cui... accettano di sottoporre il veicolo a ispezione.
Se l'obiettivo è quello di evitare frodi, è completamente sbagliato. Non vi è obbligo, ma solo proposta e se uno non accetta, non ha lo sconto. Poco importa  un risparmio di pochi euro a chi vuol frodare.

Comma 3. ... la riduzione di premio praticata dalla compagnia è superiore agli eventuali costi di installazione, disinstallazione, sostituzione, funzionamento e portabilità (scatola nera NDR) sostenuti direttamente dall’assicurato.
In pratica se uno spende 100 è sufficiente che la compagnia rimborsi 101 ... e la convenienza per l'assicurato dove sta?

Comma 4.... le imprese di assicurazione identificano la tipologia di veicoli e gli ambiti territoriali nei quali offrono tale facoltà (risarcimento in forma specifica NDR) a tutti i contraenti, nonché l’adeguatezza della propria rete di riparatori convenzionati, sia in termini di copertura territoriale che di congruità operativa e assistenziale.
Secondo quanto scritto il risacimento in forma specifica non è destinato a tutti, ma solo alla tipologia di veicoli e territorio scelti. Qualcuno dovrà spiegare come e chi valuta l'adeguatezza  dei riparatori e l
a congruità operativa (forse si voleva dire "capacità").

E qui ci fermiamo. Non solo le norme sono penalizzanti per alcuni, ma addirittura si prestano a diverse interpretazioni che possono innescare contenzioso.
Ci auguriamo che nella discussione parlamentare, fra le varie prevedibili modifiche, venga anche rivistoa la forma scritta affinchè l'interpretazione sia univoca e qualcuno non cerchi di fare il furbo giocando sulle parole.

Autoinforma
© RIPRODUZIONE RISERVATA